Annunci
Servizi dal mondo

La battaglia di Mosul: forze irachene controllano strada a ovest della città

Isis, Iraq, Stato Islamico. L'esercito regolare dell'Iraq entra a Falluja

Forze paramilitari irachene hanno conquistato la strada che arriva a Mosul da occidente, impedendo vie di fuga ai jihadisti dell’Isis.

la-battaglia-per-mosul

La battaglia per Mosul. Esercito iracheno avanza dentro la città.

Forze paramilitari irachene hanno annunciato di aver preso il controllo della strada che collega Mosul provenendo da ovest. Una conquista che ha permesso di circondare tutta la città roccaforte dell’Isis e impedisce una via di fuga importante ai miliziani dello Stato Islamico.

L’operazione è stata condotta dal gruppo Hashd al-Shaabi, mobilitazione popolare, che ha preso il controllo dell’arteria stradale tra Tal Afar e Sinjar dove si è unito alle forze curde. I miliziani dell’Isis controllano ora solo il tratto tra Tal Afar e Mosul.

I raid aerei degli Stati Uniti colpiscono il più importante ponte sul fiume Tigri che divide in due la città di Mosul, roccaforte dell’Isis in Iraq. Il bombardamento americano taglia quindi il collegamento dei miliziani dello Stato Islamico tra parte est e ovest della città, consentendo di fatto l’avanzata delle forze irachene che ora possono prendere il controllo di una zona consistente della città.

Il comando militare di Baghdad ha annunciato che le forze irachene sono pronte a avanzare su cinque fronti verso il centro di Mosul.

L’offensiva per conquistare Mosul si fa più intensa e entra in una fase B assumendo il nome di “We are coming Nineveh (Stiamo arrivando a Ninive, antico nome di Mosul).

L’avanzata procede comunque lentamente tra molte difficoltà perché nel territorio sono state sparse dall’Isis trappole esplosive e mine anti-uomo.

L’esercito dell’Iraq è pronto a attaccare Mosul, roccaforte dell’Isis, da sud. Al centro della strategia militare irachena nel sud della città c’è l’aeroporto iracheno- Obiettivo dell’imminente attacco iracheno è spostare i miliziani Isis nella parte meridionale della città alleggerendo il fronte orientale di Mosul, oggetto di forti scontri nei giorni scorsi che hanno limitato il ritiro delle forze dello Stato Islamico.

Le forze irachene prevedono di avanzare da sud a nord di Mosul fino a arrivare alla sponda occidentale del fiume Tigri.

Il generale iracheno Abdul Ghani al Asaadi ha annunciato la riconquista da parte delle truppe di Baghdad del quartiere di Samaha, un passo importante per controllare tutto il più grande distretto di Gogjali dove l’esercito iracheno è entrato una settimana fa. Mentre l’Isis resiste all’avanzata irachena da est, l’agenzia Ap scrive che le forze irachene stanno cercando di aprire un nuovo varco a nord est di Mosul, sfondando le linee dello Stato Islamico nei quartieri di Tahrir e Zahara.

Intanto, l’Isis mette in atto uccisioni di massa e deportazioni forzate. Lo denuncia l’Onu che parla di bambini di 10 anni reclutati dallo Stato Islamico per combattere. Inoltre, sono 400 le donne curde, sciite e yazide fermate dall’Isis nei pressi di Tal Afar.

L’esercito dell’Iraq è entrato a Mosul lo scorso 31 ottobre dal quartiere di Karama, nella parte orientale della città roccaforte dell’Isis. I militari hanno preso il controllo dell’edificio che ospita la tv ufficiale.

Le forze irachene hanno sfondato le linee dell’Isis attaccando dalla riva sinistra del fiume Tigri, che divide in due la città. Secondo il generale iracheno Abdul Wahab al-Saidi, le forze armate hanno ripulito dall’Isis quasi tutto questo quartiere orientale della città.

L’offensiva su Mosul era stata lanciata lo scorso 17 ottobre. Ci sono volute due settimane di battaglie affinché le forze irachene sostenute dagli Stati Uniti riuscissero a mettere piede nella seconda città dell’Iraq.

L’esercito dell’Iraq è aiutato dalle milizie del Kurdistan iracheno (Peshmerga) e da forze sciite sostenute dall’Iran. La strategia è di avanzare a tenaglia, con l’esercito regolare di Baghdad che procede da est, mentre Peshmerga e forze sciite circondano la città da nord.

La strada per Mosul non è stata facile per le forze anti-Isis. L’avanzata di iracheni, curdi e sciiti ha richiesto la conquista di diversi villaggi situati nei pressi della città roccaforte del Califfato in Iraq.

Le truppe del servizio antiterrorismo dell’Iraq (Cts) sono arrivate alla città di Gogjiali, un’area industriale alla periferia orientale di Mosul. Il comandante del Cts, il luogotenente Abdul Ghani al-Assadi, ha anche detto alla televisione irachena che i suoi uomini hanno raggiunto il quartiere di Karama, nella periferia orientale della città.

La battaglia di Mosul prosegue anche cercando di sollevare la rivolta tra il milione e mezzo di abitanti. L’Onu ha previsto uno scenario disastroso perché se solo un milione di quegli abitanti decidesse di migrare altrove saremmo davanti alla più grande catastrofe umanitaria di tutti i tempi.

La riconquista di Mosul sarebbe comunque il colpo più forte assestato allo Stato Islamico che proprio a Mosul ha proclamato il Califfato oltre due anni fa.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

2 Commenti su La battaglia di Mosul: forze irachene controllano strada a ovest della città

  1. Non sembra ridicolo che questa coalizione di eserciti impieghi più tempo a sbarazzarsi di quattro cilatroni autoproclamatisi pomposamente “califfato” di quanto se ne sia impiegato per sbarazzarsi di Hitler che aveva l’esercito più potente e meglio addestrato del mondo?

    Mi piace

  2. In effetti lo è. La storia poi ci racconterà la verità su questa vicenda dell’Isis.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: