Annunci
Servizi dal mondo

Usa e Russia allungano la tregua in Siria

Il cessate il fuoco in Siria è stato prolungato di 48 ore, due giorni in più rispetto ai dieci previsti inizialmente. Sospetti reciproci tra Russia e Usa sull'accordo entrato in vigore il 12 settembre.

Prolungato di 48 ore il cessate il fuoco in Siria

Prolungato di 48 ore il cessate il fuoco in Siria (Foto Cbs news)

Prolungato di 48 ore il cessate il fuoco in Siria Prolungato di 48 ore il cessate il fuoco in Siria

Usa e Russia estendono di 48 ore la durata del cessate il fuoco in Siria. L’accordo era stato raggiunto lo scorso 9 settembre a Ginevra al termine di un incontro tra il Segretario di Stato Usa, John Kerry, e il Ministro degli esteri russo Sergej Lavrov. La decisione di prolungare la tregua è stata presa lo scorso 14 settembre dai due capi delle diplomazie americana e russa.

La tregua per ora sta tenendo, nonostante alcuni sporadici episodi di violenza. Lo dice il portavoce del Pentagono, Mark Toner, che parla però di un abbassamento del livello di violenza rispetto alla situazione precedente l’entrata in vigore del cessate il fuoco.

Mosca ha accettato di estendere di due giorni la tregua nonostante abbia accusato in settimana i ribelli -sostenuti dagli Stati Uniti- di averla violata almeno 60 volte da quando è scattata lunedì scorso 12 settembre. Inoltre, rivela oggi l’Agence French Press, i militari russi hanno accusato gli Usa di non rispettare l’accordo sul cessate il fuoco, criticando lo scetticismo manifestato da alti funzionari americani verso la cooperazione con la Russia (il Pentagono attraverso Ash Carter, Segretario alla difesa, ha espresso dubbi sull’accordo).

Le accuse e perplessità russe non hanno impedito al Cremlino di dare fiducia al cessate il fuoco, accettando di estenderne la durata di 48 ore rispetto ai 10 giorni concordati inizialmente. A Mosca, come a Washington, sono convinti che la tregua stia riducendo gli episodi di violenza rispetto ai giorni precedenti la sua entrata in vigore e che quindi vada prolungata.

Intanto, alti generali russi si sono incontrati con i vertici militari turchi a Ankara. I colloqui sono rivolti a discutere “la situazione attuale e le prospettive di una soluzione politica della crisi siriana”, come scrive oggi il media britannico Middle East Online. L’incontro tra militari russo-turchi è anche un segnale del rafforzamento dei legami e della cooperazione tra la Mosca di Putin e l’Ankara di Erdogan.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: