Annunci
Servizi dal mondo

Israele stanzia fondi in Cisgiordania. Olp: sabotaggio iniziativa pace

Israele-stanzia-fondi-per-coloni-ebraici

Il governo di Israele stanzia fondi per 16,5 milioni di euro per gli insediamenti ebrei in Cisgiordania. Olp: così si sabota il processo di pace

Il premier Benjamin Netanyahu fa approvare al governo israeliano un pacchetto di investimenti di 72 milioni di shekel (circa 16 milioni e mezzo di euro) a favore degli insediamenti israeliani in Cisgiordania. L’Olp (l’Organizzazione per la Liberazione della Palestina) risponde accusando Israele di sabotare le iniziative di pace.

Se per i palestinesi la prospettiva di riprendere la road map per la pace crolla sotto i colpi degli investimenti nelle colonie in Cisgiordania, il governo di Tel Aviv giustifica la scelta con motivi di sicurezza.

In realtà, l’iniezione finanziaria decisa dal premier Netanyahu serve a promuovere lo sviluppo economico delle colonie di Israele nei territori occupati dove vivono oltre 600.000 israeliani.

Non è una novità nella strategia di Netanyahu. Da quando è stato rieletto nel marzo 2015, il premier israeliano ha già stanziato più di cento milioni di euro per lo sviluppo degli insediamenti ebraici in Cisgiordania, considerati illegali dalla comunità internazionale. Stati Uniti e Europa ritengono inoltre che l’espansione delle colonie sia un serio ostacolo a un eventuale accordo tra israeliani e palestinesi per la soluzione dei “due Stati”.

La scelta di Netanyahu però risponde anche a logiche di tenuta della maggioranza parlamentare. Il partito nazionalista religioso “Casa Ebrea” raccoglie la maggior parte dei voti degli abitanti delle colonie israeliane nei territori occupati. Quel partito svolge un ruolo chiave per assicurare la maggioranza parlamentare a Netanyahu e al suo governo. Naturale l’impegno finanziario del governo di Tel Aviv. L’accordo di pace con i palestinesi può aspettare.

Ovidio Diamanti

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: