Annunci
Servizi dal mondo

Accordo trovato su tregua a Aleppo

Gli Stati Uniti annunciano che è stato raggiunto un accordo per la tregua a Aleppo, la città della Siria che da mesi è al centro degli scontri tra esercito governativo di Assad e gruppi ribelli di opposizione. Consiglio di Sicurezza dell’Onu convocato d’urgenza per i bombardamenti sulla città.

Usa-annunciano-tregua-a-aleppo

Stati Uniti e Russia hanno trovato l’intesa per un cessate il fuoco a Aleppo. Damasco aderisce alla tregua

Gli Stati Uniti hanno annunciato che è stata trovata un’intesa per far entrare in vigore il cessate il fuoco a Aleppo. La città è da mesi sotto l’assedio delle truppe siriane che tentano di riprendere il controllo della città in mano ai gruppi ribelli dell’opposizione al presidente Bashar al-Assad.

L’accordo è stato trovato tra Usa e Russia. Il governo siriano di Damasco ha confermato il cessate il fuoco. Si tratta però di una tregua temporanea a ore, simile a quella su Damasco e Latakia della scorsa settimana. L’esercito di Damasco ha fatto sapere che rispetterà il cessate il fuoco per 48 ore a cominciare dalla una di notte (le 22 in Europa) di giovedì 5 maggio.

Intanto, la situazione di Aleppo è finita sul tavolo della discussione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu a New York. Dopo gli ultimi bombardamenti, il Consiglio di Sicurezza è stato convocato d’urgenza. L’Onu ha condannato le violenza in corso nella città siriana, soprattutto gli attacchi agli ospedali e ai civili. “Usare la fame come arma è un crimine di guerra” ha specificato Jeffrey Feltman, capo degli affari politici delle Nazioni Unite.

Il Segretario di Stato Usa John Kerry e il rappresentante Onu per la Siria, Staffan de Mistura, hanno espresso soddisfazione per la tregua auspicando che sia il primo passo per riportare la calma tra Damasco e ribelli in Siria. Ci credono davvero? Saranno i fatti dei prossimi giorni a dircelo.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

1 Commento su Accordo trovato su tregua a Aleppo

  1. ancora una volta mi pare che si siano presi accordi per la tregua solo con una delle parti in campo. Che tregua sarà se l’altra parte non la rispetterà?? credo che sia necessario che l’inutile Kerry e l’ancora più inutile Steffan de Mistura, magari tappandosi il naso, provino a trattare anche con i cosidetti ribelli, con l’opposizione di Assad, oppure si verificherà il solito teatrino di rottura della tregua da parte di chi non l’ha sottoscritta e criminalizzazione della parte stessa da parte di tutti. Se quando fu concesso alle armate germaniche di lasciare l’Italia non si fosse precedentemente concordato con le forze della Resistenza di lasciarle uscire, forse si sarebbe combattuto un paio d’anni ancora

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: