Annunci
Servizi dal mondo

L’opposizione in Siria contro l’inviato Onu

Tregua sempre più fragile. I gruppi siriani di opposizione al presidente Assad accusano l’inviato dell’Onu, l’ambasciatore Staffan de Mistura, di causare la fine della tregua.

opposizione-siriana-contro-inviato-onu

Il leader dell’opposizione siriana ha accusato il diplomatico dell’Onu Staffan de Mistura di causare aumento di morti e mettere a rischio la tregua.

L’ultimo atto della tregua in Siria sta per finire. Il cessate il fuoco entrato in vigore otto settimane fa tra il governo di Damasco del presidente Assad e i gruppi di opposizione crolla giorno dopo giorno sotto i colpi dell’aviazione e dell’esercito siriano. Domenica 24 aprile, i bombardamenti dell’aviazione di Assad su Aleppo hanno causato oltre 60 morti tra miliziani dell’opposizione e civili.
Quello di Aleppo è l’ultimo episodio degli attacchi continui da parte dell’esercito di Assad verso i gruppi ribelli la cui delegazione sta, paradossalmente, negoziando una soluzione a Ginevra con i rappresentanti dello stesso Assad.
Così, è uscito allo scoperto senza mezzi termini Riad Hijab, il leader dell’opposizione siriana, che ha apertamente addossato le responsabilità al mediatore Onu Staffan de Mistura. Secondo Hijab, il diplomatico dell’Onu non ha fatto nulla per fermare l’aumento della violenza e le violazioni della tregua da parte di Damasco.
“Da quanto è stato incaricato due anni fa – spiega Hijab dalla Turchia a El Paìs- i morti in Siria sono aumentati così come le zone di civili sotto assedio”. Riad Hijab è l’ex primo ministro del presidente Assad. Insieme condividevano il potere a Damasco. Assad dalla sua posizione di presidente, Hijab come premier. Nel 2012 Hijab ha abbondanato Assad per mettersi a capo delle forze di opposizione e guidare la lotta contro il suo ex-presidente.Oggi dirige l’Alto Comitato dell’opposizione per la negoziazione (HNC).
L’HNC la scorsa settimana ha sospeso la sua partecipazione al negoziato di Ginevra in segno di protesta contro le continue aggressioni e violazioni della tregua da parte del governo di Damasco. Oggi, condanna l’escalation degli attacchi che, spiegano i suoi leader, è prima di tutto un attacco alla trattativa.
Nonostante la minaccia dell’opposizione siriana di sospendere la propria partecipazione al negoziato, de Mistura ha convocato ugualmente il tavolo dei colloqui a Ginevra per mercoledì 27 aprile. Le opposizioni hanno fatto sapere che lasceranno a Ginevra un “equipe tecnica”. Un team insomma che non ha potere negoziale. Un modo elegante per lasciare una porta aperta al negoziato e non interrompere del tutto la trattativa.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di affari internazionali. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: