Indagine sull’alta velocità ferroviaria. Italia ai primi posti

Indagine alta velocità. Italia ai primi posti
Indagine alta velocità. Italia ai primi posti

Un’indagine realizzata dal portale online goeuro,it fotografa lo stato dell’alta velocità ferroviaria in 20 Paesi sviluppati. Italia quarta in Europa dopo Francia, Spagna e Germania. Giganti asiatici ai primi posti.

Indagine-sull'alta- velocità-ferroviaria

Una fotografia sui treni ad alta velocità in 20 nazioni sviluppate. E l’Italia ne esce bene, posizionandosi ai primi posti. E’ la sintesi dello studio sui treni ad alta velocità realizzato dalla piattaforma goeuro.it, portale web di Berlino che offre servizi di prenotazione viaggi permettendo all’utente di scegliere la formula economica più vantaggiosa.

Secondo lo studio, l’Italia ha il terzo treno più veloce d’Europa. E’ il nuovo Frecciarossa 1000, ultimo gioiello di Trenitalia. Frecciarossa 1000 è anche il sesto treno più veloce al mondo. Si scopre anche che in Italia c’è una delle linee più veloci d’Europa. Si tratta della tratta Milano-Roma, circa 580 km percorsi in 2 ore e 55 minuti. L’Italia è anche la terza nazione in Europa per estensione della linea ad alta velocità con il 7,91% e l’ottava nel mondo.

L’indagine mette in risalto che l’alta velocità nei treni è una tecnologia relativamente nuova. Il primo a sperimentarli è stato il Giappone nel 1964. L’Europa li ha introdotti tra gli anni ’80 e ’90. Oggi sono 20 i Paesi che hanno una rete ferroviaria ad alta velocità.


La classifica mondiale dei treni ad Alta Velocità di GoEuro

 


In testa alla classifica si posizionano i giganti asiatici (Giappone, Corea e Cina). Seguono a ruota i Paesi europei. Spagna, Francia e Germania vanno meglio dell’Italia.

A sorpresa gli Stati Uniti si posizionano in fondo alla classifica, in 19° posizione. Fa peggio di loro solo la Finlandia che chiude la graduatoria.

Lavori in corso
Lo sviluppo dell’alta velocità è strategico. La Francia sta progettando un’estensione della sua rete ad alta velocità che porterà i transalpini ad avere 4500 km totali di binari, pari a circa il 15% del territorio. La Spagna studia di estendere la sua rete ferroviaria ad alta velocità a 2700 km totali, coprendo circa il 37% del suo territorio nazionale. L’Italia vuole espandere ulteriormente la sua rete di 346 km.

 

Rispondi