Annunci
Servizi dal mondo

La mano di Al-Qaida nell’attentato in Burkina Faso

Sono almeno due i francesi morti nell’attacco a Ouagadougou, in Burkina Faso. Lo riferisce BfmTv citando il Quai d’Orsay, il ministero degli Esteri francese.

E’ di almeno 23 morti il bilancio dell’attacco terroristico, rivendicato da Al Qaida nel Maghreb islamico, cominciato ieri sera contro l’hotel Splendid e il caffè-ristorante Cappuccino di Ouagadougou – frequentato sia da locali che da stranieri – e conclusosi stamattina dopo un lungo assedio delle forze speciali del Burkina Faso, affiancate da militari francesi arrivati dal vicino Mali. A fornire il bilancio, ancora provvisorio, delle vittime è stato il presidente Christian Kaboré arrivato sul posto stamattina. Al termine del blitz, gli ostaggi evacuati dallo Splendid erano 126, di cui 33 feriti e trasferiti in ospedale. Tra i primi 30 liberati, alle prime ore dell’alba, c’era anche il ministro della Funzione Pubblica, Clement Sawadopo, che poco dopo si è presentato puntuale alla riunione straordinaria del Consiglio dei ministri convocato sull’emergenza. Non è ancora chiaro quanti fossero i terroristi in azione, ma secondo il governo quattro sono stati uccisi nel blitz delle forze di sicurezza. Tra loro anche due donne africane. Uno dei jihadisti, ha riferito ancora il presidente, è stato ucciso in un altro hotel, lo Yibi, dove si era asserragliato dopo l’evacuazione dello Splendid. L’operazione è conclusa, ha annunciato il ministro dell’Interno Simon Compaore, ma tutta l’area resta chiusa da un ampio cordone di sicurezza dove sono ancora in corso ricerche e rastrellamenti.

La Farnesina – che sta verificando l’eventuale presenza di italiani sui luoghi dell’attacco – ha invitato i connazionali presenti nella città a “evitare ogni spostamento e rimanere nelle proprie abitazioni”, così come l’ambasciatore francese, Gilles Thibault, ha avvertito via Twitter di “evitare assolutamente” la zona teatro delle operazioni di polizia. Il ministro Compaore ha riferito inoltre che le vittime dell’attacco sarebbero di 18 nazionalità diverse, e che, in un episodio che non si sa se sia collegato all’attacco nella capitale, due austriaci, un medico e sua moglie, sono stati rapiti da estremisti nel nord del Paese.

Sei canadesi sono morti nell’attacco ad un hotel di Ouagadougou, in Burkina Faso, rivendicato da affiliati locali ad Al Qaida. Lo ha annunciato il premier canadese Justin Trudeau. (Ansa)

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: