Burundi, 200mila in fuga. L’Onu chiede stop alle violenze

0
1

Il Segretario generale dell’Onu è intervenuto a seguito delle violenze in Burundi. Ban Ki-Moon chiede la cessazione delle violenze nel Paese e uno sforzo per trovare la soluzione politica del Paese.

Intanto, nel Burundi migliaia di persone hanno abbandonato le loro case a Bujumbura, capitale del Paese centrafricano, dopo le operazioni di polizia ed esercito che in pochi giorni hanno causato una ventina di morti. Tra loro anche il figlio un attivista per i diritti umani, ucciso dopo essere stato arrestato venerdì. La gente terrorizzata teme un bagno di sangue e in 200.000 hanno già abbandonato il Paese. Da quando in aprile il presidente Pierre Nkurunziza si è candidato per un terzo mandato, i civili uccisi sono 198.

Advertisements
Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here