Cipro rilancia i negoziati per riunificare l’isola

0
1

Una fonte dell’Onu citata dal britannico Indipendent dice che a Cipro i leader rivali stanno lavorando per trovare un accordo che metta fini ai 40 anni di divisione dell’isola.

L'Onu ottimista sulla riunificazione di Cipro
L’incontro tra i delegati turchi e greci di Cipro.

A Cipro, i delegati delle parti filo greche e filo turche sono al lavoro per trovare un accordo di pace che porti alla riunificazione dell’isola mediterranea dopo 40 anni di divisioni in due Stati.

Il presidente della parte greca di Cipro, Nicos Anastasiades, ha incontrato la sua controparte della Cipro turca, il neoeletto Mustafa Akinci, presso un aeroporto di Nicosia per discutere su la contesa turco-cipriota che persiste sull’isola.

Secondo l’inviato dell’Onu Espen Barth Eide, l’incontro è durato circa quattro ore. Le parti avrebbero condiviso la volontà di trovare una soluzione soddisfacente. “Il clima”- ha dichiarato Barth Eide all’Indipendent– “è stato molto positivo” e ha aggiunto che “i due leader si sono trovati d’accordo sulla loro posizione di Cipro unificata con un sistema federale”. Hanno anche deciso di rivedersi entro un mese.

Cipro era stata divisa in due parti nel 1974. Una meridionale filo greca e una settentrionale sotto l’influenza turca.

Advertisements
Annunci

1 COMMENT

  1. vedo già all’orizzonte una nuova Palestina……che si mettano d’accordo i due leaders é un fatto apparentemente positivo, ma che si riesca a trovare un accordo fra due popolazioni quando la povera (quella turca) vorrà correre verso l’area dei “ricchi” i quali grideranno all’invasione e sosterranno che gli altri vogliono rubare loro il lavoro. Le banche e la finanza dell’area greca comprerà subito a pochi spiccioli gli immobili dell’area turca per poi restaurarli e immetterli sul mercato a prezzi correnti che la popolazione dell’area ex turca certamente non potrà permettersi. tutto il traffico di stupefacenti e prostituzione che ora sguazza ne”area turca senza quasi regole vorrà proseguire la propria “attività” nella più ricca parte ex greca e via dicendo senza che nessuno avvia preso in considerazione che la parte turca é mussulmana e quella greca é ortodossa……….ma i leaders certamente hanno soluzioni (teoriche) per tutto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here