Isis: “Le minacce all’Italia sono concrete”

0
2

Lo dice in un’intervista un ex-jihadista. L’Italia ospita il simbolo principale del cristianesimo: il Vaticano.

Ex jihadista dice che l'Isis non scherza. La minaccia all'ITalia è perchè opsita il principale simbolo del cristianesimo: il Vaticano
Le minacce dell’Isis all’Italia sono concrete

Le minacce lanciate dall’Isis contro l’Italia non sono uno scherzo. Parola di jihadista, o meglio ex jihadista. Norman Benotman è un ex militante della Jihad che ha preso le distanze dall’integralismo islamico. Oggi fa il presidente della Fondazione Quilliam, un think tank con sede a Londra. In un’intervista rilasciata da Adnkronos International, spiega che le minacce dello Stato Islamico all’Italia sono dovute al fatto che il Paese ospita il più importante simbolo del cristianesimo, cioè il Vaticano. Un simbolo che racchiude l’avversione dei jihadisti per l’occidente.

“Lo Stato islamico” – ha aggunto l’ex jihadista, a margine della conferenza ‘La Libia e il futuro della sicurezza nel Mediterraneo’ organizzata dal Comitato Atlantico Italiano – “è ormai diventato uno dei “principali attori” sullo scacchiere libico, si è dotato di una struttura, di una catena di comando e di fatto ha gettato le “basi” per la conquista della Libia”.

Un supporto decisivo allo Stato Islamico in Libia –ha concluso Benotman- è arrivato dall’alleanza con Boko Haram. Un’alleanza che può dare una spinta decisiva al Califfato per sbaragliare le milizie islamiste.

Advertisements
Annunci

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here