Iran: cancellare le sanzioni economiche o niente firma dell’accordo sul nucleare

0
3

rohani press conference

Se non vengono revocate tutte le sanzioni economiche, l’Iran non firmerà l’accordo sul nucleare. A dirlo è il presidente iraniano Hassan Rohani, stando a quanto riporta Adnkronos che cita l’agenzia Xinhua. La dichiarazione del presidente è stata rilasciata alla TV di Stato iraniana. Che ha anche aggiunto di volere un accordo vantaggioso per tutte le parti coinvolte nei colloqui sul nucleare. Rincara la dose l’Ayatollah Khamenei, guida spirituale suprema dell’Iran: “L’accordo di principio sul programma nucleare iraniano raggiunto a Losanna, in Svizzera, non è vincolante dal punto di vista legale”. Khamenei ha anche aggiunto che l’accordo “non è stato finalizzato” e per questo motivo “non c’è ancora nulla da approvare o disapprovare”. Le parti hanno tempo fino alla fine di giugno per mettere a punto i dettagli tecnici dell’intesa. “Ciò che è stato fatto finora non garantisce l’accordo in sé, né il suo contenuto, né che i negoziati arriveranno fino in fondo”, ha dichiarato il leader iraniano, che ha l’ultima parola sul dossier nucleare.

Teheran quindi chiede la cancellazione delle sanzioni economiche non appena viene firmato l’accordo. Invece, nella scheda diffusa dagli Usa dopo l’intesa di Losanna si parla di “sospensione” delle sanzioni europee e statunitensi solo quando l’Aiea avrà compiuto i passi concordati e di possibile ripristino nel caso di inadempienza. Sulla stesse linea si sono espressi sia il presidente Usa Barack Obama, che ha parlato di rimozione graduale e condizionata, che il presidente francese Francois Holland. Nella dichiarazione congiunta del 2 aprile a Losanna si parla di “fine” delle sanzioni Usa e Ue “contemporaneamente alla applicazione da parte dell’Iran, verificata dall’Aiea, degli impegni presi” da Teheran.

Advertisements
Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here