Pechino aumenta la spesa militare. Ma la crescita prevista è la più bassa in 25 anni

china national assembly

La Cina aumenterà le sue spese militari di “circa” il 10% nel 2015. L’annuncio arriva dalla portavoce dell’Assemblea Nazionale del Popolo che tiene a Pechino la sua sessione annuale. Il primo ministro Li Keqiang, intervenendo alla sessione annuale, ha annunciato che la crescita prevista per il 2015 sarà approssimativamente del 7%, la stima più bassa degli ultimi 25 anni. Sulla spesa militare, gli osservatori si aspettavano un aumento più accentuato e alcuni avevano parlato del 20%. La percentuale di aumento è comunque in linea con gli aumenti dell’ ultimo decennio, che ha visto una intensificazione degli sforzi per la modernizzazione dell’ Esercito cinese. Davanti a 3000 delegati, Li ha anche anticipato l’avvio di forti riforme economiche necessarie perché, ha spiegato il primo ministro, “le difficoltà economiche che incontreremo quest’anno possono essere peggiori di quelle del 2014”.

Advertisements
Annunci

Rispondi