La Nato lascia l’Afghanistan, ma rientra dalla finestra

0
0

La forza militare Nato in Afghanistan (Isaf) lascia l’Afghanistan dopo 13 anni di guerra e con la guerriglia talebana ancora attiva.  Dal 1 gennaio 2015, la missione “Sostegno risoluto” (Resolute Support) della Nato, per la formazione dell’esercito afghano, prenderà il posto della missione di combattimento Isaf, che ha perso 3.485 soldati dal 2001.

L’Isaf ha avuto 130.000 militari da una cinquantina di paesi nel 2011, anno di maggior impegno. Circa 12.500 militari resteranno in Afghanistan con Supporto risoluto per aiutare le forze di sicurezza afghane, che contano 350.000 unità.

Advertisements
Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here